Vai ai contenuti principali

Case popolari, Alloggi Erp (Edilizia Residenziale Pubblica)

La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (BURERT) n.186 del 24 giugno 2016, la delibera che approva i nuovi limiti di reddito per l’accesso e la permanenza negli alloggi di ERP e i nuovi criteri per il calcolo dei canoni.
La nuova disciplina relativa al requisito del reddito entra in vigore dalla data di pubblicazione sul BURERT, mentre la nuova metodologia di calcolo relativa al canone è entrata in vigore dal 1 gennaio 2017.

L’Unione, come da Regolamento approvato con Delibera del Consiglio dell'Unione n. 7/2017, provvede all’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ai sensi dell’art. 25 della Legge Regionale 24/2001) mediante graduatoria aperta, riferita all’ambito territoriale di ciascun Comune conferente, con cadenza periodica, per l’assegnazione degli alloggi che si rendono disponibili nel periodo e nell’ambito territoriale di riferimento.