Vai ai contenuti principali

FAENZA - EMERGENZA

Attenzione!

Aggiornamento qualità dell'aria.

FAENZA-EMERGENZA

Nella notte di venerdì 9 agosto 2019, un incendio è scoppiato nel magazzino della Lotras System, in via Deruta a Faenza (RA), un’azienda che si occupa di logistica. L’incendio ha interessato olio alimentare e materiali di altra natura (tra cui plastiche).

 

Aggiornamento 13 agosto / QUALITÀ DELL'ARIA

Pubblicata sul sito Arpae la relazione congiunta di Arpae e Ausl Romagna: www.arpae.it/dettaglio_notizia.asp...

 

Aggiornamento 12 agosto / INCENDIO - CAMPIONAMENTI SULLA QUALITA' DELL'ARIA

Vista la complessità delle analisi da eseguire e considerata la necessità di ulteriori approfondimenti da parte dell'ASL, i risultati relativi alla ricerca di diossine/furani, idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e metalli nell'aria condotta da ARPAE, verranno resi noti entro la giornata di domani.

Per il momento restano valide le precauzioni consigliate nei giorni scorsi, in modo particolare il lavaggio accurato dei prodotti ortofrutticoli raccolti sul territorio.

Aggiornamento 11 agosto / 2.

Il concentramento di mezzi in via Deruta è massiccio, alcuni sono arrivati addirittura da fuori regione. Nelle emergenze sappiamo dimostrare sempre grande solidarietà e capacità di aiutarci reciprocamente.

Purtroppo continua a fuoriuscire fumo ed è normale essere stanchi dei disagi che questo comporta. Come già detto, è dovuto allo smazzamento dei materiali che inziano ad essere rimossi e divisi per tipologia. La direzione dipende ovviamente da come cambia il vento, impossibile fare previsioni in tal senso.

 

Aggiornamento ARPAE.

"Gli ultimi dati rilevati dalle centraline della rete regionale e dal mezzo mobile non presentano situazioni anomale per i parametri monitorati della qualità dell'aria (polveri, ossidi di azoto, benzene, CO), anche le lievi deviazioni osservate sono rientrate.

Dall'incontro odierno di coordinamento è emerso che per spegnere completamente l'incendio ci vorranno ancora 6 - 8 gg.

Attualmente siamo in presenza di una combustione senza fiamma viva e questo determina la formazione di un fumo prevalentemente chiaro, formato prevalentemente da vapore acqueo, che per l'assenza di fiamma e la bassa temperatura si disperde negli strati più bassi, in prossimità del suolo. Questo può portare, soprattutto nelle ore notturne e la mattina con basso strato di rimescolamento e brezze alla segnalazione di odori e fastidi nella popolazione, anche a distanze consistenti, fino alla costa, per la presenza di sostanze, quali le aldeidi, che anche a basse concentrazioni (non pericolose) possono creare comunque fastidio. Sarà quindi importante gestire la comunicazione. Arpa continua con le misure del mezzo mobile e con il campionamento ad alto volume e da domani saranno disponibili i primi dati su Diossine PCB e IPA."

 

Aggiornamento 11 agosto / 1.

Si è appena conclusa, alle 13, un'altra riunione del comitato di coordinamento con la Prefettura e tutti gli enti preposti alla gestione dell'emergenza.

L'incendio è sostanzialmente domato anche se potranno esserci ancora folate di fumo provocato dalla movimentazione del materiale combusto.

L'intervento dei Vigili del Fuoco si protrarrà ancora per diversi giorni, forse una settimana e comunque fino a quando tutti i materiali saranno stati resi completamente inerti.

Restano validi i consigli precauzionali più volte diffusi ma possono essere riaperte le finestre di casa. Ovviamente andranno immediatamete richiuse nel caso il vento trasportasse nuovo fumo in direzione della propria abitazione.

  

Aggiornamento del 10 agosto.

Grazie all'incessante lavoro di tutti gli operatori coinvolti l'incendio è ormai sotto controllo, si confida di domarlo definitivamente nelle prossime ore.

I dati delle stazioni della rete di monitoraggio della qualità dell'aria più vicine all'incendio (Faenza, Imola e Forlì) del giorno 9 agosto non mostrano variazioni nei valori, tutti all'interno dei limiti di legge, rispetto ai giorni precedenti l'incendio di via Deruta.

L'incendio è ancora in corso.

Le condizioni meteo rimangono stabili: alta pressione con venti a regime di brezza.

Per maggiori informazioni su qualità dell'aria e delle acque, consultare il sito Arpae.

Si consiglia di uscire solo se necessario, chiudere le finestre, astenersi dal compiere attività sportiva e/o avvicinarsi nei pressi della zona.

Un'ulteriore raccomandazione:  lavare accuratamente frutta e verdura coltivata e raccolta nei nostri orti e campi.

Le strade attorno al capannone sono tutte chiuse per permettere le operazioni di spegnimento da parte dei pompieri.

Mappa

Data ultima modifica: 13 Agosto 2019