Vai ai contenuti principali

Grotta del Re Tiberio

Grotta-del-Re-Tiberio

Si tratta di una delle grotte più conosciute del Parco della Vena del Gesso Romagnola soprattutto per la presenza di testimonianze archeologiche che attestano una frequentazione dell'uomo protratta per diversi millenni. I lavori di estrazione del minerale hanno notevolmente alterato questa risorgente. La grotta è raggiungibile per uno stretto, ed in alcuni punti ripido sentiero panoramico, che si inerpica sul fianco della parete gessosa, ed è collegato alla viabilità interna del cantiere minerario.

 
Curiosità: La leggenda vuole che Tiberio si rifugiasse in quel luogo per sfuggire alla morte per un folgore che gli era stata predetta, ma ciò non servì a nulla. Pur con cielo sereno Tiberio uscì un giorno sulla soglia della grotta e morì colpito da un folgore.

 

Dove si trova: partendo da Riolo Terme, la Grotta del Re Tiberio è raggiungibile percorrendo la SS 306 in direzione Casola Valsenio. Superato di circa 1 Km Borgo Rivola, sulla sinistra, si trova l'indicazione Cava (ex cava Anic). Proseguire in quella direzione.

 

Per ulteriori informazioni: www.comune.rioloterme.ra.it/Turismo  - www.rioloterme-proloco.it

Mappa

Data ultima modifica: 5 Ottobre 2018